Il valore delle idee
 
 
" Se hai bisogno della violenza per sostenere le tue idee, le tue idee non hanno valore."
 
Non conosco la fonte esatta di questa affermazione, ma è così universale , che potrebbe averla detta un Gandhi, M.L.King, Osho oppure un altro rilevante personaggio, ancora. 

Lo facciamo molte volte, quasi non ce ne accorgiamo.

Pensiamo di avere le idee giuste e, probabilmente, lo sono.

In fin dei conti, ogni idea è degna e vera, se espressa in maniera sincera.

Ma contano maggiormente le nostre idee, o la maniera, con la quale le poniamo, e ci poniamo, rispetto agli altri?

Io credo che il nostro modo di mostrarle, sia essenziale, per la fortuna stessa delle nostre convinzioni.

Capita spesso di vedere chi è nauseato dalla politica e dal sistema, che reagisce con la stessa violenza o lo stesso qualunquismo, che contraddistingue l'oggetto stesso della critica e dell'avversione.

Mi chiedo se questo possa portare veramente i frutti sperati, o rimanere nell'ambito di tanti sfoghi o della rabbia, che non si consuma, ma si alimenta continuamente, in varie direzioni.

Una ricetta univoca per dissolvere questa coltre di critiche, rabbia, idee non applicate non esiste, o ancora meglio, non esiste nella ricerca esteriore, come affidamento a qualche entità, o forza collettiva che possa risolvere tutti i problemi.

Abbiamo il vantaggio di vivere in un epoca che, pure immersa in vicende tragiche, mostra, in chi ha occhi attenti, l'estinguersi delle ideologie, delle credenze assolute, di satrapi o dittatori, che si ritengono custodi assoluti di verità inconfutabili.

Molti pensano come ad una disgrazia perdere ogni valore di riferimento nella religione, nella politica, in ideali, in schemi sociali obsoleti.

In realtà, può essere una notevole occasione di cambiamento di noi stessi, se riusciamo a capire la lezione fondamentale, che non possiamo più rivolgerci all'esterno, con la pretesa di cambiare le cose, ma dobbiamo essere noi stessi la"prova", che può esistere una dimensione di vita, molto diversa, da quella sviluppata, sino a quà.

Io ritengo che, quando non dobbiamo mostrare o convincere gli altri di qualcosa, ma. semplicemente, lo siamo noi stessi, ci troviamo di fronte ad una mutazione effettiva della realtà, che supera così la necessità della violenza verbale e materiale, tragicamente presente in ogni evento del nostro pianeta, fino ad adesso.

Quando riusciamo a rientrare in noi stessi, cioè a contatto con la nostra essenza interiore, molti problemi si dissolvono istantaneamente, e riportiamo naturalezza e chiarezza dentro e fuori di noi.

Buona Giornata!

 

Commenti   

 
0 #2 carla 2016-05-20 11:31
Awesome!!! :-)
Citazione
 
 
0 #1 Tyrone 2014-06-26 07:04
I have learn several good stuff here. Certainly price bookmarking for revisiting.
I wonder how much attempt you put to make one
of these excellent informative site.

Also visit my web page; snakzstock.com [Tyrone: http://snakzstock.com/dressup4ever/profile/157512/FiHeard.html]
Citazione
 

Aggiungi commento